Miti capillari!

afro curly girl method mossi ricci

MNC Miti

Solfati

Demonizzato per molti anni, lo shampoo al solfato è diventato un nemico col sorgimento delle tecniche no poo e low poo. Le tecniche aboliscono i solfati più forti, sostenendo che essiccano i capelli. Oggi sappiamo che questo dipende, tra gli altri fattori, dalla composizione dello shampoo. Ovviamente gli shampoo ad alto contenuto detergente non saranno adatti a tutti i tipi di capelli. Ma possono aiutare in alcuni casi.

Petrolato

Gli esperti di tecniche no e low poo hanno notato che i prodotti con derivati ​​del petrolio si accumulavano nei capelli. Con ciò, petrolati e paraffine furono aboliti dalla routine e per lungo tempo visti anche come nemici e superficiali. Oggi sappiamo che i capelli sono un tessuto morto, quindi tutto ciò che utilizziamo può essere considerato superficiale. Quindi, i petroderivati ​​possono essere utili, come ad esempio per i capelli porosi.

Siliconi

Abolito nelle tecniche di low e no poo in alcuni paesi. Recentemente, l'informazione è diventata virale secondo cui i prodotti con siliconi non erano buoni e avevano una composizione debole, che potevano danneggiare i fili. Non ci sono prove scientifiche di queste informazioni, anzi, i siliconi sono ampiamente utilizzati nell'industria cosmetica per i loro ottimi risultati.

Acidificanti

Recentemente è anche diventata virale l'informazione che gli acidificanti stavano lisciando i capelli. Gli acidificanti sono regolamentati e considerati cosmetici senza alcun potenziale per trasformare la fibra capillare. Sono balsami super potenti e aiutano capelli con alta porosità. Sfortunatamente, ci sono prodotti per lisciare che usano questo nome per essere venduti, quindi fai attenzione!

Oli vegetali

L'ultima novità è che gli oli vegetali danneggiano i capelli, ossidando le ciocche e degradando la fibra capillare. Indipendentemente dalla forma: prodotto styling, crema, maschere o puri, gli oli per capelli sono stati ampiamente utilizzati per millenni sui capelli, senza alcuna indicazione di problemi, se usati correttamente. È bene ricordare che diversi ingredienti o prodotti possono ossidarsi, quindi le formulazioni, in generale, hanno degli antiossidanti.

Cosa possiamo fare?

Oltre a fare domande, segui professionisti formati in chimica o farmacia. Cerca professionisti attivi nel settore della ricerca e/o della cosmesi. Ricerca di studi e prove che supportano le informazioni. Chiedere al professionista che ha fornito le informazioni di dire quali fonti di ricerca ha utilizzato e verificare la pertinenza di tale studio.

 

Ti piace questo post? Puoi trovare questo e molto di più anche sul nostro Instagram (@morenanaturalcurls)! 


Post anterior Post seguinte